Sito Ufficiale del Comune di Solarolo

Salta ai contenuti
 
Comune di Solarolo
Comune di Solarolo
 
Sei in: Home - Filo Diretto - Forum - IRRUZIONE CARABINIERI BAR PISCINA COMUNALE.  
Filodiretto
 
 
Calendario eventi
 
Mese Precedente Ottobre 2017 Mese Successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
           
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
         
 
 

IRRUZIONE CARABINIERI BAR PISCINA COMUNALE.

« 
Argomento Precedente
|
|

Devi loggarti per accedere ai forum. Effettua il login da

Autore Messaggio

DAVIDE BERTI

Sabato, 27 Marzo 2010 11:56:25

NELLA SERATA DI MARTEDI 23 MARZO 2010 I CARABINIERI DI SOLAROLO HANNO FATTO IRRUZIONE IN ASSETTO DA SOMMOSSA, NEI LOCALI DEL BAR DELLA PISCINA COMUNALE MENTRE ERA IN CORSO UN TORNEO DI TEXAS HOLD-HEM.
ORA IO CITTADINO SOLAROLESE IMPEGNATO NEL SOCIALE COME POCHI ALTRI A SOLAROLO, CHE FACCIO DI TUTTO PER DARE AL NOSTRO PAESE L'IMMAGINE DI UNA COMUNITA' ATTIVA NEL LAVORO, NELLE INIZIATIVE CULTURALI, ECONOMICHE E SPORTIVE MI VEDO SBATTERE IN PRIMA PAGINA UN ARTICOLO DOVE SOLAROLO SEMBRA UN COVO DI DELINQUENTI E IL SINDACO PER CONTRO SI GIUSTIFICA CHE NON ERA AL CORRENTE FACENDO UNA PESSIMA FIGURA, POICHE' ANCHE I BAMBINI SAPEVANO DELL' ESISTENZA DI QUESTO TORNEO.
NON TUTTI SANNO CHE QUESTO TIPO DI TORNEO, PRATICABILE E ASSOLUTAMENTE LEGALE E STATO ATTIVO FINO A OTTOBRE 2009, FINCHE' LO STATO, VISTO CHE NON CI GUADAGNAVA NIENTE, HA PENSATO BENE DI RENDERLO ILLEGALE TEMPORANEAMENTE, FINCHE' NON TROVERA' IL MODO DI GUADAGNARE ANCHE SU QUESTO.
ALLORA IO MI CHIEDO E LO CHIEDO ANCHE A VOI AMMINISTRAZIONE COMUNALE, VISTO CHE IN RETE E' AMMESSO TRANQUILLAMENTE E IN TELEVISIONE NON PASSA GIORNO IN CUI NON VIENE PUBBLICIZZATO E SPINTO DAI MASS-MEDIA A PRATICARLO COSA C'E' DI DIVERSO?
DI DIVERSO C'E' CHE LI SI GIOCANO I SOLDI VERI, LA GENTE SI ROVINA FRA LE MURA DI CASA, E LO STATO INCASSA FIOR DI MILIONI DI EURO DI TRATTENUTE. QUINDI LA LOGICA QUAL E' SE LO STATO TI ROVINA VA TUTTO BENE. MA FATEMI CAPIRE E' LO STATO AL SERVIZIO DEL CITTADINO O IL CITTADINO AL SERVIZIO DELLO STATO? CHI PAGA LE TASSE PER GARANTIRSI I SERVIZI E LE TUTELE ADEGUATE E' LO STATO?
NO SIGNORI SIAMO NOI CITTADINI CHE CI SIAMO ROTTI LE BALLE DI VEDERE SEMPRE LE INIQUITA' E LE INGIUSTIZIE MASCHERATE DA LEGGI IPOCRITE E FATTE SOLO PER PRIVILEGIARE ALCUNI NEI CONFRONTI DI ALTRI.
QUINDI CONTESTO IN MODO ASSOLUTO IL COMPORTAMENTO DEL CORPO DEI CARABINIERI DI SOLAROLO CHE BEN SAPENDO GIA' DA TEMPO QUELLO CHE SUCCEDEVA ALL'INTERNO DEL BAR DELLA PISCINA, INVECE DI DIRE AL GESTORE "GUARDA CHE IL GIOCO CHE STAI FACENDO NON E' LEGALE E QUINDI VEDI DI NON PROSEGUIRE" HANNO PENSATO BENE DI FARE UNA BELLA SCENA DA FILM ALL'AMERICANA PORTANDO IN CASERMA 20 PERSONE DALLA FEDINA PENALE LINDA COME UN LENZUOLO APPENA LAVATO COL DIXAN. BELLA ROBA COME SPARARE SULLA CROCEROSSA. MA QUESTO GRUPPO DI VALOROSI DOV'E' QUANDO IL PAESE E' IN PREDA A FURTI CONTINUI, QUANDO PER LE NOSTRE STRADE I CLANDESTINI CIRCOLANO LIBERAMENTE E I GESTORI DEI LOCALI SONO SEMPRE OSTAGGIO DI PERSONAGGI LOSCHI.
IO MI CHIEDO E POI CHIUDO, LA PASSATA AMMINISTRAZIONE CHE HA SEMPRE SOSTENUTO CHE IL BAR DELLA PISCINA E LA PISCINA STESSA DOVESSERO ESSERE UN PUNTO DI RITROVO PER I GIOVANI MA CHE FINO AD ORA PER GESTIONI INCOMPETENTI NON LO ERA MAI STATO, ADESSO CHE LE COSE STAVANO COMINCIANDO, DOPO DUE LUNGHI E FATICOSI INVERNI A MARCIARE IN UN MODO POSITIVO, ORA CHE SI ERA RIUSCITI A CONVOGLIARE NEL LOCALE ANCHE RAGAZZI DAI PAESI LIMITROFI ECCO CHE ARRIVA L'IMPRESA DEI FENOMENI A ROVINARE IL LAVORO DI DUE ANNI.
QUINDI IO INVITO IL SINDACO A INFORMARSI E AD ANDARE A FONDO DELLA QUESTIONE POICHE' NE VA DEL FUTURO DEL BAR DELLA PISCINA E DI TUTTO L'IMPIANTO POICHE' SE QUEL POSTO NON LAVORA ANCHE L'INVERNO, DIVENTERA' UN GROSSO PROBLEMA PER L'AMMINISTRAZIONE PERCHE' SARA' DESTINATO A CHIUDERE.

BERTI DAVIDE

Fabio Anconelli

Lunedì, 29 Marzo 2010 16:01:08

Capisco che non faccia piacere trovare il proprio Comune nelle prime pagine dei giornali associato a pseudo-scoop giornalistici ovviamente negativi e che chi si impegna per il bene di tutti (e a Solarolo NON SONO POCHI) rimanga deluso ed amareggiato ma occorre sempre ricordare che la Stampa a volte tende non raccontare un fatto … ma a fare notizia.
Come è successo qualche mese fa quando il Resto del Carlino ha “strombazzato” che Solarolo da 2 anni era il regno del furto in appartamento ( addirittura sulle pagine nazionali ) dimenticando poi dare i numeri reali una volta resi noti dagli organi di polizia (28 furti nel 2008 e 18 nel 2009).
In riferimento a quanto successo nel Bar della piscina, a costo di perseverare nella “pessima figura”, riconfermo che non ero a conoscenza di questo torneo e, come me, anche la società faentina che gestisce il complesso sportivo non ne sapeva nulla.
Se lo avessimo saputo, saremmo certamente intervenuti per evitare questa situazione.
Una maggiore collaborazione e una minore superficialità non avrebbero guastato…..
Visto che poi tutti i Solarolesi, compresi i “bambini”, sapevano ,…. come mai nessuno (di quelli a conoscenza) ha pensato bene di avvertire il gestore del bar che le leggi erano cambiate dall’ottobre 2009 ?
Concordo che lo Stato ha, in alcuni casi, un comportamento “ipocrita” in quanto lucra su tutte una serie di attività che possono creare disagio e problemi ai cittadini ( vedi il Fumo o il Gioco ) ma le leggi sono fatte da un Parlamento eletto dai cittadini che, evidentemente, non ritiene che sussistano queste “incoerenze”.
Rimane il fatto che la Legge “non ammette ignoranza” e che, anche se non condivise, le Leggi devono essere fatte rispettare.
Non conosco i dettagli della operazione effettuata martedì scorso dalle forze dell’ordine e, ad oggi, non ho ricevuto nessuna formale notizia dell’accaduto.
Non sono però d’accordo con l’opinione espressa sui Carabinieri di Solarolo; ai quali il Consiglio Comunale ha dichiarato l’apprezzamento per il lavoro che stanno svolgendo votando all’unanimità un odg presentato nel Consiglio Comunale del 24/02/2010 (se si vuole sentire il resoconto audio basta andare su http://www.comune.solarolo.ra.it/...Comunale%2024022010%20punto%208.mp3)
Spero che questa situazione si chiarisca rapidamente perché condivido che, questa comunità non può rinunciare all’utilizzo di questa struttura sportiva che và valorizzata ed utilizzata nel pieno rispetto non solo delle norme ma anche delle necessità della Comunità di Solarolo.