Sito Ufficiale del Comune di Solarolo

Salta ai contenuti
 
Comune di Solarolo
Comune di Solarolo
 
Sei in: Home - Il Comune - Consiglio Comun... - Il Consiglio Comunale dei Ragazzi (CCR)  
Il Comune
 
 

Il Consiglio Comunale dei Ragazzi (CCR)

Che cosa è il CCR ?

Si tratta di uno degli istituti di partecipazione all'amministrazione municipale più innovativi degli ultimi anni. I C.C.R. mirano ad un coinvolgimento diretto dei ragazzi nella vita del proprio territorio attraverso un coinvolgimento libero, autonomo e non vincolato a schematismi partitici o politici.

A chi si rivolge il CCR di Solarolo

Si rivolgono ai ragazzi di età compresa tra i 11 e i 14 anni.
Seguiti da insegnanti ed educatori, si individuano le idee partendo da reali esigenze, si elaborano le ipotesi, si discute, ci si confronta con punti di vista diversi per poi realizzare iniziative che tengano conto della reale fattibilità pratica.

Come funziona il CCR di Solarolo

Secondo le modalità previste dal regolamento , ogni classe prepara un progetto e sceglie i rappresentanti da candidare all'elezione del C.C.R. Dopo una fase di campagna elettorale, seguono le elezioni e la costituzione del Consiglio Comunale dei Ragazzi, composto da Sindaco, Assessori e Consiglieri . A queste, punto si deve realizzare il/i progetto/i scelto/i e contemporaneamente mantenere costante l'informazione - collaborazione tra C.C.R. ed elettori.

Inoltre al C.C.R. compete il rapporto con il Consiglio Comunale Adulto, la partecipazione alla vita del territorio ed iniziative di coinvolgimento degli elettori e dei cittadini adulti.

Il CCR serve ad :

Affrontare e tentare di risolvere i problemi dei ragazzi.

  • Rendere visibili e fair conoscere agli adulti le esigenze dei ragazzi
  • Imparare a collaborare con gli adulti
  • Preparare i ragazzi ad essere cittadini
  • E' fondamentale che i rappresentanti dei ragazzi siano in contatto cori:
  • I coetanei che li hanno delegati, mantenendo vari canali di comunicazione. sia per ricevere suggerimenti, sia per informarli delle decisioni adottate.
  • Gli adulti (del consiglio comunale e non)
  • Dare voce ai bisogni di ogni fascia di età
Che cosa non si vuole:
  • Contrasti tra ragazzi ed adulti
  • Gelosie e mancanza di rispetto tra ragazzi
  • Contrasti tra il sindaco "vincente" e quelli "perdenti"
  • Strumentalizzazioni da parte degli adulti (Consiglieri Comunali, genitori, ecc.)
  • Favoritismi
  • Imitazione dei modi di far politica dei grandi