Sito Ufficiale del Comune di Solarolo

Salta ai contenuti
 
Comune di Solarolo
Comune di Solarolo
 
Sei in: Home - Filo Diretto - Forum - Biblioteca  
Filodiretto
 
 
Calendario eventi
 
Mese Precedente Settembre 2017 Mese Successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
       
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
 
 
 

Biblioteca

Devi loggarti per accedere ai forum. Effettua il login da

Autore Messaggio

Federica Guerrini

Sabato, 26 Luglio 2014 16:11:44

Egregio signor Sindaco,
sono una sua elettrice nonché lettrice che frequenta abitualmente la biblioteca di Solarolo.
Qualche giorno fa mi sono casualmente "imbattuta" nella lettura di un testo (roba di poco conto) di cui vorrei citarle alcune righe permettendomi di invitarla ad una riflessione.

" ... Quando penso che certi sindaci osano chiudere le biblioteche in agosto! Tutto questo per risparmiare sui costi operativi. Che barbarie. S'immagini: in una città soffocata dalla calura, quando i negozi sono chiusi, le piscine piene zeppe, i portafogli vuoti, gli stipendi insufficienti, le angosce acquattate nell'ombra e l'asfalto molle, proprio quando la casa della cultura potrebbe aprire le braccia a tutti questi figli smarriti nel mare della stupidità umana, no, il caro sindaco chiude le porte della biblioteca. L'infame. Che cosa può fare il vecchietto in agosto? ..." (Sophie Divry - La custode di libri-)

Mi creda la sua scelta (di chiusura estiva del servizio, s'intende) non mi ha affatto sorpresa. Sono anni che mi rammarico (e più volte ho espresso il mio dissenso con la precedente amministrazione, quando la situazione era decisamente peggiore) della poca considerazione che l'amministrazione riserva alla biblioteca e qualcuno sostiene che è anche giusto così visto che il pubblico solarolese preferisce affollare i bar e le sagre di paese piuttosto che le sale di lettura.
Malgrado tutto sono convinta che spetti ancora al servizio pubblico valorizzare la cultura ed incentivare il cittadino ad "accedervi". Certo oltre alla volontà servono le risorse economiche, sempre più limitate ci dicono, per migliorare il servizio (ristrutturare i locali, aumentare gli orari di apertura al pubblico, acquistare nuove pubblicazioni).
Per questo, tra le tante cose, mi chiedo e le chiedo: siamo certi che in una cittadina di campagna come la nostra, fosse prioritaria la creazione di un luogo dove far sgambettare i nostri amici a quattro zampe? Di certo lodevole e apprezzabile.
Ora non le rubo altro tempo, la saluto e resto in attesa di un suo chiarimento sui molteplice aspetti di cui certamente io non sono a conoscenza.

Federica Guerrini
Via Santi 7, Solarolo

Paolo. Missiroli

Martedì, 02 Settembre 2014 00:47:12

Buonasera,

certamente poter tenere aperta la biblioteca più tempo (e per orari più prolungati durante la settimana) sarebbe quanto di meglio l'amministrazione potesse auspicare. Purtroppo le condizioni finanziare in cui versa il nostro Comune ci impediscono di assumere ulteriori dipendenti. Quindi, dal momento che chi attualmente lavora in biblioteca ha il diritto sindacale alle ferie, non è proprio possibile impedire che almeno per quei pochi giorni la biblioteca non sia accessibile al pubblico.
Detto questo riteniamo che l'interesse per la biblioteca da parte dell'amministrazione comunale sia riscontrabile nell'impegno quotidiano, durante l'anno, nei rapporti con la stessa e nello sviluppo di questa come di un luogo centrale nella vita della comunità. Sebbene sarebbe senz'altro migliore un servizio prolungato anche per tutto il mese di agosto, riteniamo che non sia questo l'indirizzo prioritario per promuovere la biblioteca nella vita della comunità.
Relativamente al tema dell'area di sgambamento, come lei sa le comunità sono costituite sempre su interessi diversi e spesso contrastanti: da molte parti a Solarolo si richiedeva una simile area, per cui la comunità non ha comunque speso un euro. In ogni caso, il fatto che esista un'area di sgambamento a Solarolo non preclude affatto l'impegno, nelle nostre possibilità, per la Biblioteca Comunale.

Cordiali Saluti

Paolo Missiroli - Consigliere delegato alla Cultura e alla Programmazione Europea

Federica Guerrini

Giovedì, 04 Settembre 2014 14:48:09

Egregio consigliere Missiroli,
la ringrazio per la risposta, anche se avrei gradito qualcosa di concreto.
Quando parla di "impegno quotidiano riscontrabile" mi avrebbe fatto piacere avere qualche esempio di ciò che state facendo (quanto state investendo, con quali finalità e con quali differenze rispetto al passato), ancor di più quando parla di "indirizzo prioritario per promuovere la biblioteca" vorrei capire quali sono i progetti per il futuro.
Detto questo siamo tutti consapevoli delle non buone condizioni finanziarie del Comune, e credo che nessuno certo si aspetti ulteriori assunzioni per coprire la chiusura estiva della biblioteca.
Penso, a mio modesto parere, che il cittadino si sia stancato di sentirsi rispondere, per qualunque richiesta formulata in questi anni, che i soldi sono finiti, che di certo è la verità ma che suona sempre più come un alibi facilmente utilizzabile. Vorrei sentire qualche amministratore come lei parlare di come intende meglio ridistribuire le risorse economiche, di come intende meglio collocare il capitale umano a disposizione, perché purtroppo le pessime condizioni di salute in cui oggi versano gran parte delle amministrazioni pubbliche sono causate delle inefficienze delle gestioni passate e presenti.
Cordialmente, la saluto.
Federica Guerrini