Sito Ufficiale del Comune di Solarolo

Salta ai contenuti
 
Comune di Solarolo
Comune di Solarolo
 
Sei in: Home - Filo Diretto - Comunicati stampa - Una telecamera controlla i tempi di chiusura del passaggio a livello di via Pascoli  
Filodiretto
 
 
Calendario eventi
 
Mese Precedente Novembre 2017 Mese Successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
     
 
 
13/04/2010

Una telecamera controlla i tempi di chiusura del passaggio a livello di via Pascoli

Già in passato, dopo alcune lamentele di cittadini, la Giunta comunale di Solarolo prese atto dei lunghi tempi d’attesa al passaggio a livello di via Pascoli, all’intersezione con via Felisio, che in determinate condizioni si protraggono anche di oltre venti minuti, con conseguente inquinamento, disagio per la circolazione ed impossibilità di movimento per i mezzi di soccorso. Dopo aver chiesto spiegazioni in merito a Trenitalia ed RFI, ma senza essere stati presi in considerazione per la mancanza di dati oggettivi, un cittadino ha installato gratuitamente nei pressi del passaggio a livello una telecamera, che trasmette via radio il video, in tempo reale, del movimento delle barriere ferroviarie ad un monitor installato nella sede Comunale. Questa ripresa continua viene visualizzata e registrata su un supporto magnetico attraversato da un processore, che visualizza in sovraimpressione la data e l’orario esatto, in modo da dimostrare, con dati oggettivi, il problema in questione. Il vice sindaco Nicola Cattani sta seguendo personalmente questa iniziativa: “Per l’installazione dell’apparecchiatura sono stati necessari alcuni mesi, per la predisposizione delle antenne e dei supporti costruiti ad hoc per non rovinare gli edifici pubblici e privati che supportano le componenti, ma finalmente oggi abbiamo cominciato la registrazione. Appena avremo raccolto le informazioni sufficienti produrremo un dvd contenente tutte le criticità in essere e lo spediremo a chi di dovere, chiedendo una viabilità ferroviaria che non intralci il traffico stradale. Naturalmente l’inquadratura non permette la lettura delle targhe o l’identificazione delle persone che transitano sul passaggio a livello, a tutela della privacy.”