Sito Ufficiale del Comune di Solarolo

Salta ai contenuti
 
Comune di Solarolo
Comune di Solarolo
 
Sei in: Home - Filo Diretto - Comunicati stampa - Il Festival Limprovvisa inizia con le sue serate itineranti  
Filodiretto
 
 
Calendario eventi
 
Mese Precedente Novembre 2017 Mese Successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
     
 
 
11/06/2010

Il Festival Limprovvisa inizia con le sue serate itineranti

Per il terzo anno consecutivo il Comune di Solarolo ospita il Festival Limprovvisa e per il 2010 raddoppia l’appuntamento da una a due serate. Sabato 12 e domenica 13 giugno saranno diverse forme teatrali ad animare la piazza del paese con proposte adatte ad un pubblico di ogni età. Ad aprire, il sabato, ore 21.15, ai Giardini Pubblici, uno spettacolo di burattini tradizionali presentato dal Teatro del Drago di Ravenna. A seguire, in Piazza Garibaldi intorno alle 22, i FreakClown, che amano definirsi “dei clown come non li avete mai visti” ovvero “senza nasi rossi, le scarpe lunghe, le bretelle, le parrucche colorate, la musica da circo”, proporranno la loro ultima produzione “Le Sommelier”; un viaggio dai toni comici nel mondo dell’enologia, con calici e bottiglie volanti, equilibrismi estremi, bicchieri musicali e bottiglie sonore. La sera seguente, sempre in Piazza Garibaldi, la Filarmonica Clown porterà sulla scena una lettura particolare del “Don Chisciotte” firmata dalla regia di Bolek Polivka, maestro della clownerie moderna. Il folle Don Chisciotte è incarnato sulla scena da un folle perché la pièce teatrale viene rappresentata come terapia da un centro di recupero per alienati mentali. Uno spassoso gioco metateatrale dove la pazzia dei personaggi di Cervantes si mescola a quella dei degenti-attori; tutto è attentamente costruito eppure sembra avvenire in quel momento e con quel pubblico, coinvolto suo malgrado nella vicenda. Il riso è, in questo caso, un modo liberatorio per raccontare diversi aspetti della condizione umana quali la solitudine, l’emarginazione, la vecchiaia, la follia, il rapporto col potere. A fare da contorno agli eventi teatrali, il sabato dalle ore 14, il corso principale di Solarolo ospiterà il mercatino di antiquariato, mentre la domenica, dalle ore 18, spazio ai prodotti biologici esposti in una piccola fiera. Il Festival farà poi due serate di pausa per riprendere mercoledì 16 a Massa Lombarda, poi a Bagnara di Romagna e infine, ma non ultimo, con le cinque serate a Cotignola che nel 2010 festeggia il decimo anniversario di quest’iniziativa.

Per consultare il programma www.teatrovivo.eu

Per informazioni TeatroVivo 0545/41426; info@teatrovivo.eu

Per i biglietti degli spettacoli di Alessandro Bergonzoni (domenica 20) e Mariangela D’Abbraccio (lunedì 21 giugno) la prevendita è già attiva sul sito www.vivaticket.it oppure i biglietti si potranno acquistare direttamente, dalle 21, nelle sere e luogo di spettacolo.